Fiat

Listini Fiat

Listino prezzi e modelli

5 allestimenti

Da € 27.500
Vedi

10 allestimenti

Da € 13.750
Vedi

7 allestimenti

Da € 15.100
Vedi

7 allestimenti

Da € 17.250
Vedi

5 allestimenti

Da € 18.600
Vedi

29 allestimenti

Da € 16.400
Vedi

9 allestimenti

Da € 20.000
Vedi

28 allestimenti

Da € 17.850
Vedi

25 allestimenti

Da € 18.550
Vedi

4 allestimenti

Da € 31.300
Vedi

22 allestimenti

Da € 11.250
Vedi

2 allestimenti

Da € 20.050
Vedi

26 allestimenti

Da € 13.200
Vedi

9 allestimenti

Da € 14.700
Vedi

3 allestimenti

Da € 14.500
Vedi

11 allestimenti

Da € 14.500
Vedi

10 allestimenti

Da € 15.900
Vedi

10 allestimenti

Da € 17.300
Vedi

Un pò di storia

Casa automobilistica fondata a Torino l’11 luglio 1899 da un gruppo di aristocratici, imprenditori e professionisti torinesi che denominarono la nuova società FIAT, acronimo di Fabbrica Italiana Automobili Torino il cui obiettivo era la costruzione di autoveicoli di massa. Tra i fondatori c’era l’imprenditore Giovanni Agnelli, nonno del mai dimenticato Gianni Agnelli, soprannominato l’Avvocato e che , è stato legato per tutta la sua vita al marchio Fiat essendone l’esponente di spicco fino al 75° anno di età. Il primo modello Fiat ad essere costruito fu la 3 ½ HP, una vettura biposto con una potenza effettiva di 4 ½ HP, 35 km/h di velocità massima ed un cambio a tre marce. Nel corso della sua lunga storia Fiat si dedicò alla produzione di autoveicoli di massa, ma anche dal piglio sportivo: tra i modelli più importanti troviamo la Topolino del 1936, antesignana della famosa 500 che arrivò nel 1957 e che motorizzò tutta l’Italia dopoguerra. Un anno prima, nel 1956, debuttò la Fiat 600 Multipla, prima monovolume italiana della storia. Dieci anni dopo, nel 1966, ci fu il lancio della Dino, vettura sportiva prodotta in collaborazione con la Ferrari. Proprio in questi anni Fiat comincia l’acquisizione di una parte della Ferrari e della Lancia per poi terminare il progetto di unione dei marchi nazionali nel 1983 con l’acquisto dell’Alfa Romeo. Nel 1971 nacque la 127, prima vettura esportata in diversi mercati mondiali, che poi fu sostituita nel 1983 dalla Fiat Uno. Nel 1980 fu presentata il primo modello della famosa Panda che attraverso tre generazioni è arrivata fino ai giorni nostri. Il logo FIAT è sempre stato scritto in una cornice ad eccezione del periodo 1968-1999 quando le iniziali FIAT erano inserite in quattro riquadri blu/azzurri divisi da sbarre cromate. Dal 1999, in occasione dei cento anni dell’azienda, il logo FIAT tornò ad essere inserito in una cornice rotonda.



Modelli recenti ma non più in commercio. Vedi tutti

Notizie dal blog

FIat uno 1983
Pubblicato il 29-08-2016

Chi non si ricorda dell’intramontabile Fiat Uno? Torna in scena nel 2017 con un look rinnovato e frizzante. Nata come sostituta della 127 oggi la Fiat Uno punta ai crossover. Correva l'anno 1983 l'Italia...

fiat 500
Pubblicato il 29-04-2015

Se devi acquistare un’auto qual è il fattore determinante per la tua scelta? Il prezzo d’acquisto ovviamente, ma sicuramente l’attenzione sarà focalizzata anche sui consumi e quindi se prediligere un...

fantozzi_bianchina
Pubblicato il 14-04-2015

Se dico “Bianchi” si pensa subito al mondo delle biciclette e invece oggi voglio raccontarvi la storia dell’Autobianchi storica azienda degli anni ’60 e in particolare di uno dei suoi modelli più famosi...

alfa_Sud
Pubblicato il 25-03-2015

E’ il 1972 quando viene prodotta la prima Alfa Sud che subito raggiunge grandi successi. La sua linea innovativa colpisce il pubblico ed è la prima vettura a trazione interiore prodotta dall’Alfa Romeo...